Progetti‎ > ‎

Diario attività

Shoah quale memoria?
Tragedia dimenticata o negata?

Da dieci anni ormai, il 27 gennaio, si celebra la Giornata della Memoria: un’occasione per ricordare

 che cosa fu realmente la Shoah e che cosa essa significhi ancora oggi non solo per gli ebrei, ma per tutta l’umanità.

Ricordare la più grande tragedia del Ventesimo secolo è un dovere per tutti noi. Ma come ricordare oggi, a più di sessantacinque anni da quegli eventi, quando anche gli ultimi testimoni di quella persecuzione stanno sparendo?

E come evitare che la “musealizzazione” della memoria consenta ai vecchi fantasmi del passato di continuare ad apparire incontrastati?

Sul frontale del Memoriale di Caen (Normandia), luogo storico di riflessione sugli stretti legami che esistono 

(immagine sbarco) tra il rispetto dei diritti dell’uomo e la salvaguardia della pace, si legge:

“Il dolore mi ha fatto comprendere la fraternità, mi ha dato forza e mi ha fatto conquistare la libertà”.

.